1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Effetto gilet gialli, Banca di Francia taglia stime crescita. Villeroy: con più proteste danni maggiori

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuove notizie negative dalla Francia che già, sulla scia delle promesse che il presidente Emmanuel Macron ha fatto alla nazione dopo le manifestazioni dei gilet gialli, rischia di fare nel 2019 un deficit-Pil che, secondo Les Echos, potrebbe essere superiore al 3,6%, ben oltre la soglia del 3% fissata dalle regole europee.

La Banca di Francia ora taglia le stime di crescita. Per il 2018, l’outlook sul Pil è stato rivisto al ribasso da +1,6% a +1,5%. Stessa cosa per il 2019, mentre per il 2020 e il 2021 le previsioni sono di una crescita pari rispettivamente a +1,6% e +1,4%.

Il tasso di inflazione è stimato al 2,1% nel 2018, all’1,6% nel 2019, all’1,7% nel 2020 e all’1,7% nel 2021.

Il governatore della banca centrale Francois Villeroy de Galhau ha detto che più le proteste dei gilet gialli andranno avanti, maggiore sarà l’impatto negativo sull’economia francese.