1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Effetto Expo: oltre 230 milioni in sei mesi, ultimo mese da record

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Expo nei sei mesi di apertura ha trainato il sistema ricettivo non solo di Milano, ma anche di altri territori italiani. Dal giorno dell’inaugurazione di Expo al 31 ottobre scorso sono stati 230 milioni di euro l’indotto e
le ricadute economiche generate dall’incremento delle presenze alberghiere registrate da maggio ad ottobre per i
turisti che hanno alloggiato almeno una notte nei territori considerati. Si tratta di circa 193 milioni di euro per Milano, 6,4 milioni per “l’area laghi”, 6,3 milioni per Monza e Brianza, 3 milioni per gli altri capoluoghi
lombardi e 22,1 milioni per le aree turistiche di Roma, Firenze, Venezia, Salento, Riviera Romagnola e Costiera
Amalfitana, di cui circa 8 milioni di euro nella sola Venezia. Questa la stima arrivata oggi dall’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza.
Secondo lo studio, ottobre è stato il mese più proficuo. L’indotto legato ad Expo del mese di ottobre solo per Milano ammonta a circa 60,2 milioni di euro (solo per chi alloggia almeno una notte), con il 93,7% delle strutture che dichiara un aumento delle presenze motivato da Expo in media del 38,4% rispetto al medesimo mese dello scorso anno. La quota di turisti stranieri giunti in tutto il territorio milanese per Expo è del 55,9%, i visitatori internazionali sono arrivati principalmente dall’Unione Europea (85,5%), da Usa e Canada (16,9%), superati dalla Cina (18,1%).