Effetto elezioni fa tornare rendimento Bot nei pressi dei minimi storici

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 28/05/2014 - 11:38
Domanda in aumento e rendimenti in discesa nell'asta Bot che conferma la nuova ondata di fiducia sull'Italia in seguito all'esito delle elezioni europee con l'affermazione netta del Pd. Il rendimento di assegnazione del Bot semestrale è sceso sui minimi a 3 mesi sotto la soglia dello 0,5% e molto vicino ai minimo storici segnati nell'asta di febbraio. 

Piazza Affari sale con convinzione
Lo spread Btp/Bund si mantiene oggi poco sopra quota 160 punti base con il rendimento decennale italiano ancora sotto la soglia del 3%. Rimane buona anche l'intonazione di Piazza Affari che alle 11.31 sale dello 0,67% a quota 21.546 punti segnalandosi anche oggi come la migliore tra le principali Borse europee. "Il risultato elettorale è molto importante per l'Italia poichè è un riconoscimento importante per Renzi e la sua politica - rimarcano oggi gli analisti di Barclays - e il governo dovrà utilizzare il capitale politico guadagnato per attuare le riforme strutturali, fondamentali per cementare il sentiment degli investitori". 

Bot semestrali allocati al tasso dello 0,492%, domani test Btp  
Il Tesoro italiano ha collocato oggi 6,5 miliardi di euro di Bot a 6 mesi con scadenza 28 novembre 2014. Il rendimento medio di assegnazione è stato pari allo 0,492%, in flessione rispetto allo 0,594% dell'asta di Bot semestrali tenuta a fine aprile. Si tratta del livello più basso dallo scorso febbraio quando furono toccati i minimi storici (0,455%). Le richieste si sono attestate a 11,01 miliardi di euro, pari a un rapporto di copertura (bid-to-cover) di 1,70 volte contro le precedenti 1,61 volte dell'asta del mese scorso quando in offerta c'era un quantitativo maggiore di Bot (7 mld).

Domani in calendario l'ultima asta del trittico di fine mese con l'offerta di CctEu e Btp per 6-7,5 miliardi di euro. Nel dettaglio saranno offerti CctEu per 1,25-1,75 miliardi, Btp a cinque anni per 2,25-2,75 miliardi e Btp decennali per 2,5-3 miliardi.



TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA