Editoria inglese in fermento: sempre più vicino Alexander Lebedev all'Indipendent

Inviato da Micaela Osella il Mer, 24/03/2010 - 09:49

La strada sembra essere tracciata per l'Independent e l'Independent on Sunday, due giornali da tempo in crisi. Da Londra i segnali che arrivano stamattina sono inequivocabili. Un altro pezzo di editoria storica inglese si prepara a cambiare bandiera. L'Independent News & Media ha riposto le armi: ha annunciato di prevedere la concretizzazione della vendita dell'Indipendent molto presto, complice la crisi mondiale che ha avuto pesanti ripercussioni sul settore media inglese.

La casa editrice britannica solo l'anno passato ha accusato un calo dei profitti operativi nell'ordine del 39% nell'ultimo esercizio fiscale. E i tentennamenti sulla bonta o meno di realizzazione l'operazione sono d'un tratto spariti. Dalla quartier generale del gruppo Independent News & Media è balenata la notizia che le trattative con Alexander Lebedev in relazione alla possibile cessione dell'Independent e dell'Independent on Sunday sono in fase avanzata e che un annuncio in tal senso è atteso a breve.

L'oligarca russo, che già controlla il London Evening Standard, pregusta quindi di aggiungere un nuovo tassello alla sua avventura imprenditoriale all'ombra del Big Ben. Lo scorso giugno Lebedev era uscito allo scoperto: aveva ufficializzato le sue mire sull'Independent, ma l'affaire allora era sfumato a causa dei problemi finanziari che incombevano sul gruppo e soprattutto a causa della disputa interna che vedeva contrapposti il chief executive Gavin O'Reilly, contrario alla vendita, e l'azionista Denis O'Brien, a favore della cessione.

Oggi invece le chance di poter assistere a un epilogo diverso si fanno più concrete. E c'è chi vede con favore questi sviluppi. Un anno fa è, infatti, partita la corsa ai giornali inglesi di Lebedev, che in Russia detiene il 49% delle azioni di Novaia Gazieta, il quotidiano di opposizione per il quale lavorava Anna Politkovskaia, la giornalista assassinata a Mosca nell'ottobre 2006: l'oligarca a gennaio 2009 è diventato il primo cittadino russo a controllare un quotidiano britannico, mandando in porto l'acquisizione di una quota del 75,1% del pomeridiano londinese Evening Standard.

Un'operazione che in barba ai mal pensanti si è rilevata molto fortunata: a ottobre Lebedev ha, infatti, tracciato un nuovo corso per il giornale della capitale, decidendo di renderlo gratuito. Gli introiti pubblicitari sono volati. La circolazione da allora è triplicata. E il miracolo potrebbe ripetersi ancora, anche con l'Independent.

COMMENTA LA NOTIZIA