Edison poco mossa, per Bca Leonardo cessione 5% Aem vale un cent sul tp

Inviato da Redazione il Ven, 03/06/2005 - 11:08
Quotazione: EDISON
Edison con il fiato sospeso. Il titolo della società di Foro Bonaparte scambia a quota 1,834 euro sotto la linea della parità (-0,05%). Ieri la Corte di Giustizia europea ha bocciato il decreto anti-EdF, con il quale il governo italiano nel 2001 aveva posto il limite del 2% ai diritti di voto di EdF in Italenergia bis pur con una partecipazione del 18%. "Il prossimo pronunciamento dell'Antitrust europea riguarderà invece la struttura dell'accordo AEM-EdF, che oggi dovrebbe essere chiuso nell'incontro tra Pierre Gadonneix presidente di EdF, Giuliano Zuccoli presidente di Aem e Umberto Quadrino di Edison, ed è atteso per fine luglio se non saranno richieste indagini supplementari, altrimenti per fine anno", spiegano gli esperti di Banca Leonardo. "Questo rappresenterà il via libera per l'Opa obbligatoria su Edison a 1,86 euro per azione", aggiungono. "Edison dovrà inoltre avviare la cessione della sua partecipazione in Aem, che ai prezzi di chiusura di ieri vale 155 milioni rispetto al valore di carico di 139 milioni. L'impatto positivo sul nostro target price di Edison sarebbe di un centesimo", spiegano infine gli esperti della banca milanese, che confermano il rating hold (titolo da tenere in portafoglio) con target price a 1,81 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA