Edison guarda all'Iraq? Per Centrosim ipotesi partner turco ha ragioni anche politiche

Inviato da Redazione il Mer, 29/09/2010 - 09:03
Quotazione: EDISON
Il vento caldo dell'Iraq accarezza Edison. La società secondo indiscrezioni di stampa starebbe pensando di dar vita ad una cordata con un competitor per presentare un'offerta per uno dei tre giacimenti di gas messi in gara in Iraq. La scadenza per presentare le offerte è il 20 ottobre. Il possibile candidato per l'alleanza è il gruppo turco Tpao, ma potrebbe aggiungersi anche la compagnia petrolifera cinese Cnpc; la cordata dovrebbe essere a maggioranza italiana perché Edison vuole il ruolo di operatore. "L'alleanza con il partner turco trova delle ragioni anche politiche dal momento che Edison, insieme a Depa, la società di Stato del gas greca, e a Botas, la società di Stato del gas turca, hanno in progetto il gasdotto Itgi, che porterà gas in Europa dall'Azerbaigian", commentano gli analisti di Centrosim che sul gruppo di Foro Bonaparte confermano il giudizio d'acquisto fino a un target di 1,60 euro. Botas potrebbe inoltre partecipare alla joint venture paritetica tra Edison e Depa per la gestione del gasdotto sottomarino fra Grecia e Italia.
COMMENTA LA NOTIZIA