Edison, il giorno del riassetto è arrivato

Inviato da Redazione il Lun, 21/02/2005 - 09:35
"Lunedì dovrebbe essere la data utile", ha detto qualche giorno fa il presidente ed ad dell'ex municipalizzata milanese, Giuliano Zuccoli, confermando l'interesse per una quota del 40% della Ieb. Zuccoli ha detto che Aem per ora farà da sola. E il gran giorno è arrivato. In realtà sono almeno tre le offerte non vincolanti che si profilano all'orizzonte per il 50% di Italenergia Bis, la holding proprietaria di Edison di cui i francesi di EdF avranno il controllo totalitario. Aem Milano, Asm Brescia e gli spagnoli di Endesa sarebbero pronte a rompere gli indugi e a fare oggi i primi passi. Dubbi maggiori sulle intenzioni del gruppo Energia, attento alla situazione ma finora defilato, mentre anche l'ipotesi dei tedeschi di E.On non sarebbe del tutto scomparsa. Senza i bresciani di Asm che si muoveranno a loro volta in autonomia, accompagnati dai concittadini di Hopa di Emilio Gnutti. Anche Romain Zaleski che attualmente rimane pur sempre primo azionista singolo di Edison è uno dei soci di Ams Brescia e potrebbe guardare alla cordata bresciana. Della partita sarebbe anche Endesa, che in Italia lavora con Asm Brescia, proprietaria del 20% di Endesa Italia.
COMMENTA LA NOTIZIA