1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Edison: entra in partita il Comune di Milano, per Equita più vicina l’Opa

QUOTAZIONI Edison R
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Continua la partita per le sorti di Edison. Intanto il Comune di Milano ha bocciato il piano per riacquistare il 100% di Edipower e parallelamente si è allineato alle posizioni dell’amministrazione di Brescia favorevole allo spacchettamento di quest’ultima. Stando a quanto riferito dal Sole 24Ore, i Comuni azionisti di A2a valuterebbero di non chiedere una put sulla quota Edison, ma di cedere in blocco la propria quota sopportando una compensata dal capital gain sulla cessione delle centrali di Gissi e Scandale e del 20% di Edipower. Anche per Iren la minusvalenza su Foro Bonaparte sarebbe in parte compensata cedendo il 15% di Edipower, ma non per i soci finanziari di Delmi. Il quotidiano nazionale cita una fonte vicina al negoziato e parla di un range per la quota Edison fra lo 0,9 e l’1,3 per azione. Lo spacchettamento di Edipower è positivo per A2a che ridurrebbe il leverage stimato per il 2012 da 3,4 volte l’Ebitda a 3,1-3,2 volte. “Confermiamo il giudizio cauto su Edison – commentano gli analisti di Equita – in quanto l’eventuale decisione di Edf di mantenere lo status quo potrebbe portar anche ad un aumento di capitale. Riteniamo però che salgano le probabilità di un’offerta a un prezzo minimo di 0,85 (media dei 12 mesi), che potrebbe essere superiore grazie alla negoziazione Delmi-Edf”, concludono gli esperti mantenendo la raccomandazione sulla società energetica reduce con target price a 0,78 euro. Bene il titolo a Piazza Affari in rialzo del 2,89% a quota 0,889.