Edison: Edf respinge proposta soci italiani, per Intermonte offerta inaccettabile

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 18/10/2011 - 12:09
Quotazione: EDISON
Sopra la parità Edison a Piazza Affari. I francesi di Edf, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, avrebbero giudicato come irricevibile la proposta dei soci italiani che chiedevano un'opzione di vendita a 1,5 euro per azione sul 30% del gruppo. La controproposta, a detta di Bruno Tabacci, assessore al Bilancio del comune di Milano, è attesa entro la fine di questa settimana. Il rischio, secondo il quotidiano nazionale, adesso è che il termine ultimo per chiudere la partita fissato al 31 ottobre non venga rispettato, con i francesi che starebbero seriamente valutando l'opportunità di andare all'asta competitiva. "Crediamo che la richiesta dei soci italiani sia inaccettabile - commenta Intermonte nella nota odierna - visto gli attuali corsi di borsa e l'outlook sui settori generazione e trading gas dei prossimi anni. Allo stesso tempo non crediamo che Edf voglia veramente andare all'asta. Continuiamo a ritenere che il punto di incontro possa essere a valori leggermente superiori a 1 euro per azione, con possibile uscita dei soci italiani compensata anche da asset", concludono gli esperti mantenendo la raccomandazione speculative buy e prezzo obiettivo a 1,10 euro. il titolo sul Ftse Mib mostra un progresso dello 0,27% a quota 0,943.
COMMENTA LA NOTIZIA