1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Edison e A2A divise sul futuro di Edipower, titoli in calo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il riassetto di Edison potrebbe passare per Edipower, controllata da Foro Bonaparte e partecipata da A2A. Secondo quanto riportato da “Il Sole 24 Ore” in edicola oggi, il gruppo guidato da Umberto Quadrino e l’utility sarebbero indecise sul futuro della società che controlla nove centrali elettriche. Sono due le ipotesi su cui ragiona maggiormente: da un parte c’è Edison che punterebbe alla fusione, mentre A2A vorrebbe lo split della società, ossia lo smembramento di Edipower e l’attribuzione degli asset ai singoli azionisti. L`ago della bilancia per la decisione finale potrebbe risultate essere Iren. A tal proposito importante ricordare che l’azionariato di Edipower è composto, oltre che Edison (50%) e A2A (20%), anche da Alpiq (20%) e Iren (10%). Sempre secondo il quotidiano di Confindustria la decisione finale sarà tuttavia presa una volta letto il dossier di Mediobanca, atteso per settembre. Se la soluzione non verrà apprezzata da Edf, partner francese con il quale A2A condivide il controllo di Edison, si potrebbero aprire nuovi scenari.
E intanto a Piazza Affari sia Edison sia A2A si muovono in territorio negativo. La prima cede oltre l’1% a 0,916 euro, mentre il titolo dell’utility indietreggia dello 0,18% a 1,121.