1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

L’economia inglese cresce oltre le attese, bene anche l’Ifo tedesco

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’economia inglese è cresciuta nel secondo trimestre dell’anno circa il doppio rispetto alle attese del mercato. Il Pil britannico ha infatti segnato un incremento dell’1,1% rispetto al trimestre precedente, mentre le previsioni erano ferma a +0,6%. Su base annua la crescita è stata dell’1,6% contro un consensus che indicava +1,1%. La variazione potrebbe a questo punto indurre la Banca d’Inghilterra a valutare un lieve rialzo dei tassi d’interesse, tenuti ora ancorati ai minimi storici.

Buone indicazioni sono arrivate anche dall’indice tedesco Ifo di luglio che misura il clima degli affari, salito a 106,2 punti dal precedente 101,8 e oltre le attese che indicavano una discesa a 101,5 punti. Anche la voce sulla situazione corrente è aumentata a 106,8 punti da 101,8 punti, mentre quella sulle aspettative dei prossimi sei mesi è cresciuta a 105,5 punti dai 102,4 punti di giugno.

La reazione ai dati positivi provenienti da Germania e Inghilterra si è verificata soprattutto sul mercato valutario ma non sull’azionario, dove domina la cautela in attesa della pubblicazione degli stress test su 91 banche europee. L’euro tratta a 1,2940 (+0,23%) nei confronti del dollaro, praticamente a un passo dai massimi di giornata (1,2965 dollari). Anche la sterlina è vicino ai massimi rispetto al biglietto verde scambiando a 1,5391 dollari. Le principali Borse europee viaggiano invece tutte sopra la parità, tranne Piazza Affari dove il Ftse Mib cede lo 0,25% a 20.642 punti.