1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Economia: indagine Standard & Poor’s, Italia resta fanalino di coda in Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti dell’agenzia di valutazione internazionale, Standard & Poor’s, in una nota uscita oggi e consultata da questa testata prevedono che la crescita dell’economia in Europa dovrebbe attestarsi quest’anno a +1,5%, mentre nel 2009 rallenterà, fermandosi a +1,2%. Entrando nello specifico gli esperti stimano che la crescita dell’economia italiana sarà però inferiore alla media europea: si fermerà ad appena lo 0,1% quest’anno, per poi salire a un +0,6% nel 2009. Andrà meglio agli altri big del Vecchio Continente: per la Francia e la Germania le previsioni di Standard & Poor’s parlano di una crescita nell’ordine dell’1% per quest’anno e il prossimo, mentre per la Spagna dell’1,5% per il 2008 e dello 0,5% per il 2009.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

Zucchi: nominato il nuovo Direttore Finanziario

Il Cda della Vincenzo Zucchi ha annunciato che Antonio Bulfoni è stato nominato Direttore Finanziario e Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari. “Laureato in Economia e Commercio presso …

Raccomandazioni specifiche per paese

UE avverte l’Italia: “sforzo” dello 0,3% del PIL nel 2018

C’è un rischio di deviazione significativa dal percorso verso l’obiettivo di medio termine, per questo l’Ecofin ha chiesto all’Italia uno sforzo strutturale di almeno lo 0,3% del Pil nel 2018. …

Proposta legge orari negozi

Confcommercio: “Su liberalizzazione disponibili al confronto”

La Confcommercio plaude all’iniziativa del governo sul freno alla liberalizzazione degli orari dei negozi presentata nei giorni scorsi. “Prendiamo atto dell’intenzione del Governo e del Parlamento di intervenire per regolamentare …

Bollettino economico luglio

Bankitalia: in calo Npl, – 1,7% nel I trimestre

In calo l’incidenza dei crediti deteriorati sul totale dei finanziamenti erogati dalle banche. Lo indica Bankitalia nel Bollettino mensile di luglio. “Nei primi tre mesi del 2018 il flusso dei …