1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

EasyJet: pesa sui conti l’aumento del prezzo del petrolio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel primo trimestre 2005/2006, terminato al 31 dicembre 2005, Easyjet ha evidenziato un incremento dell’1,8%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nei ricavi per passeggero, attestatisi a 35,38 sterline. I ricavi totali sono cresciuti a 318,8 milioni di sterline da 278,9 con un incremento del 14%. I costi unitari sono risultati in calo del 5% escludendo però il carburante. I costi totali risultano infatti in crescita del 3% nel primo trimestre 2005/06. Il presidente della compagnia, Colin Chandler ha dichiarato che per l’esercizio in corso le previsioni non sono cambiate e “attendiamo di accrescere la capacità di posti disponibili del 15%. Proseguiremo nel controllo dei costi per ottenere ua riduzione del 3-5% (escluso il carburante)”. Colin Chandler ha anche anticipato una riduzione dei ricavi per passeggero per l’esercizio in corso che dovrebbe però essere controbilanciata dai ricavi collaterali per i quali è atteso un incremento “in doppia cifra”. “Per la prima metà dell’anno – conclude Chandler – attendiamo un incremento del 50% nei costi del carburante che avrà un impatto per circa 55 milioni di sterline”. La capacità di ridurre i costi e di incrementare i ricavi collaterali è stata ridotta dall’incremento dei costi del carburante e per tale motivo “anticipiamo una perdita pre-tasse di circa 45 milioni di sterline per la prima metà dell’anno, in linea con le nostre previsioni per l’intero esercizio”.