EasyJet, nel trimestre al 30 giugno crescono i ricavi per passeggero

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

EasyJet, come avverte una nota stampa, ha chiuso il trimestre al 30 giugno con ricavi totali in crescita del 32% anno su anno, a 641 milioni di sterline, sostenuti, secondo quanto si apprende da una nota stampa, “da servizi accessori e da un euro sempre più forte”. Il numero dei passeggeri è invece salito del 16% a 11,5 milioni “registrando una forte e costante crescita a Gatwick e in particolare nell’Europa continentale”. Il ricavo totale per posto è cresciuto del 12%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo le 46,36 sterline dalle 41,46 dello stesso trimestre dell’anno prima. I profitti e i costi, escluso il costo del carburante, sono in linea con le aspettative e più del 50% dell’incremento del costo annuo del carburante di 185 milioni di sterline, è stato compensato.
“La crescita della capacità – conclude la nota – si è ridotta significativamente per l’inverno 2008/2009 attorno a 4-6 punti percentuale con la possibilità di ridurre la capacità se necessario”.