1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Dudley (FED), possibile rialzo dei tassi a settembre. Fari su inflazione e mercato lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Possibile un rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve il prossimo mese“. Queste le dichiarazioni di William Dudley, presidente della Fed di New York, che in un’intervista ad un media statunitense ha ribadito oggi come dopo i dati sull’inflazione che sembrano oramai indirizzati verso il target del 2% si avvicina il momento di un possibile rialzo dei tassi Usa.
Il membro della banca centrale americana ha evidenziato come l’eventuale intervento di politica monetaria della Fed non sarà particolarmente aggressivo, anche se il momento in cui si dovrà operare una stretta monetaria si avvicina sempre più.”Penso sia possibile un ritocco al rialzo dei tassi già al meeting di metà settembre” ha sottolineato Dudley.
Dudley durante l’intervista ha sottolineato di attendersi anche più di un ritocco al rialzo dei tassi entro la fine del 2017, mentre non dovrebbero esserci influenze sulle decisioni della Fed in base ai risultati delle elezioni per la presidenza statunitense. 
Proprio oggi sono stati diffusi i dati relativi ai prezzo al consumo statunitense con l’inflazione che ha registrato un invariato a luglio su base mensile, +0,8% annualizzato. 
Il secondo, fondamentale dato che condizionerà le scelte della Fed sono da ricercarsi nel mercato del lavoro Usa. Negli ultimi tre mesi la prima economia mondiale è riuscita a creare 190 mila nuovi posti di lavoro su base mensile, dato che a detta del presidente della Fed di New York potrebbe accelerare ulteriormente nella seconda parte dell’anno favorendo, se confermato, le scelte dell’istituto centrale americano.