Ducati e Piaggio sbandano in Borsa in scia calo immatricolazioni a febbraio

Inviato da Redazione il Mar, 04/03/2008 - 15:37
Quotazione: DUCATI MOTOR HOLD *
Quotazione: PIAGGIO
Ducati e Piaggio corrono in territorio negativo a Piazza Affari. Se per il titolo della Rossa di Borgo Panigale si può parlare di lieve rallentamento - viaggia, infatti, poco sotto la parità (-0,12% a 1,662 euro), per le azioni del gruppo guidato da Roberto Colaninno le perdite sono pesanti, tanto che in questo momento indietreggia di oltre tre punti percentuali (-3,28% a 1,711 euro). Performance negative dettate dalla notizia che nel mese di febbraio il mercato italiano delle due ruote ha ceduto il passo, segnando un calo del 5,1%. Stando a quanto comunicato dall'Ancma, le immatricolazioni sono state pari a 27.576 unità (over 50cc) con una perdita di circa 2.600 unità (-8,7%) rispetto allo stesso periodo del 2007, mentre le registrazioni sono salite a 7.556 in crescita di circa 700 unità rispetto allo scorso anno. Più contenuta la flessione delle moto (-5,6%) che si fermano a 11.152 pezzi, mentre continua il calo degli scooter con 16.424 unità (-10,7%).
COMMENTA LA NOTIZIA