1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ducati, le indicazioni dell’a.d. non riescono a far correre il titolo in Borsa (-5,14%)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il pieno di vittorie nel 2007 non riesce a far impennare Ducati a Piazza Affari. Se nell’anno appena chiuso la casa automobilistica ha registrato risultati decisamente positivi, sorprendendo le attese del mercato e dello stesso board, vincendo anche due titoli mondiali piloti e costruttori nella MotoGp, la gara in Borsa sembra vederla sfavorita. Il titolo della moto rossa in questa prima parte della seduta ha inchiodato ed è scivolato del 5,14% a 1,18 euro, dopo aver toccato nell’intraday il minimo degli ultimi dieci mesi a 1,1701 euro. Il mercato e gli esperti sembrano essere convinti che Ducati abbia raggiunto già il massimo in Borsa. Ma Giovanni Del Torchio, amministratore delegato del gruppo, replica nell’intervista a La Stampa: “Personalmente credo che il titolo non sia valutato come dovrebbe, c’è stato un momento particolare dei mercati borsistici che ha influito anche su di noi. Ma sono convinto che ci sono ancora ampi margini di miglioramento”. Infatti, già da quest’anno Ducati scenderà in pista con alcune novità: “Ci sarà nei prossimi anni un aumento progressivo di nuovi modelli – ha annunciato il manager – Nel 2008 saremo presenti con 4 novità, poi a seguire ogni anno ci sarà un nuovo modello e 2 o 3 restyling dei precedenti”.