1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ducati aumenta la perdita netta nel 2005, Ebit gira in rosso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il consiglio di amministrazione di Ducati Motor Holding S.p.A. ha approvato i risultati consolidati per l’anno del 2005, che hanno evidenziato un risultato netto in rosso pari a 41,5 milioni di euro, in deciso peggioramento se raffrontato alla perdita di 3,5 milioni che era stata accusata nel 2004. I ricavi sono invece scesi dell’11,7%, da 363,4 milioni a 320,8 milioni, l’Ebit è peggiorato da un valore positivo di 9,2 milioni a un valore negativo di 33,6 milioni. La posizione finanziaria netta è passata dal rosso di 154 milioni di fine 2004 al rosso di 137 milioni di fine 2005. A supporto del processo di ristrutturazione strategica sono stati predisposti un accantonamento a riserva di ristrutturazione per 13 milioni e svalutazioni straordinarie pari a 17 milioni, nonché un aumento di capitale in opzione fino a un massimo di 80 milioni, per il quale il cda intende esercitare non appena possibile la delega ottenuta dall’assemblea straordinaria dei soci del 26 gennaio 2006. Una nota della casa produttrice di motociclette rende inoltre noto di avere ottenuto l’accordo di tutte le banche creditrici, che hanno concesso le modifiche richieste al contratto di finanziamento sindacato in essere e finalizzate all’esecuzione dell’aumento di capitale e del trasferimento della quota di maggioranza relativa. Tale assenso è legato all’acquisto da parte di InvestIndustrial Holdings S.A. del 30% meno un’azione del capitale sociale, all’impegno da parte di quest’ultima a sottoscrivere detto aumento proporzionalmente alla propria quota ed alla sottoscrizione da parte di Unicredit Banca Mobiliare entro il 31 maggio 2006 di un contratto di garanzia a copertura dell’eventuale inoptato.