Dubbi di Bruxelles sull'accordo portoghese nel gas

Inviato da Redazione il Gio, 14/10/2004 - 08:49
Quotazione: ENI
Con un documento formale la Commissione Europea ha esposto i suoi dubbi riguardo il possibile accordo nel settore del gas e dell'elettricità portoghese dopo l'offerta, avanzata da Electricidade de Portugal (Edp) e da Eni per l'acquisizione di Gas de Portugal (Gdp). Secondo l'Ue l'impatto anticompetitivo dell'accordo porterebbe alla creazione dell'unico gruppo verticalmente integrato del paese nel settore eliminando un potenziale forte concorrente di Edp nella produzione e distribuzione di elettricità ed elevando le barriere all'ingresso da parte di competitori esterni. Se le compagnie coinvolte non dovessero riuscire a dare una risposta agli interrogativi posti dalla Commissione è molto probabile che quest'ultima si opporrà all'accordo o richiederà significative concessioni e disinvestimenti. Il presidente di Edp Joao Talone ha osservato che l'accordo non dovrebbe essere considerato solo sulla base del ristretto mercato portoghese ma anche da una prospettiva che comprenda tutta la penisola iberica.
COMMENTA LA NOTIZIA