1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Draghi: sui profitti delle banche italiane pesa contrazione del margine d’interesse

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sui profitti delle banche italiane “pesano la contrazione del margine d’interesse e il deterioramento della qualità dei crediti, conseguenza della grave recessione”. Così il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, nel corso del suo intervento all’Assiom Forex di Verona. I numeri danno ragione al governatore: nei primi 9 mesi del 2010 gli utili dei primi 5 gruppi bancari italiani si sono ridotti dell’8% rispetto allo stesso periodo del 2009, mentre il margine d’interesse è sceso in due anni dal 2 allo 0,9% del totale dell’attivo. La bassa redditività delle banche italiane, ha detto Draghi, “risente anche del loro tipico modello di attività. Un modello che le ha protette durante la crisi perché meno esposte alla volatilità dei mercati finanziari. Il rovescio della medaglia è che le rende fortemente dipendenti dal margine d’interesse e dall’andamento della congiuntura macro”.