Draghi scatena la voglia di risiko, la Borsa punta su Capitalia

Inviato da Micaela Osella il Gio, 01/06/2006 - 10:19
Capitalia torna ad essere argomento caldo a Piazza Affari. Il titolo dell'istituto di Via Minghetti sale dell'1,32%, scambiando a quota 6,55 euro dopo la buona prova di ieri. A riaccendere i riflettori sulla banca della Capitale ci ha messo lo zampino Mario Draghi, l'inquilino di Palazzo Koch. Il governatore nel suo primo intervento all'assemblea di Bankitalia ha invitato gli istituti italiani ad aprire il valzer delle alleanze. Per passare dai formalismi a qualcosa di concreto Draghi ha annunciato che verrà abolito l'obbligo di informativa preventiva per l'acquisto di partecipazioni di controllo delle banche. Un invito che è stato prontamente raccolto da Giovanni Bazoli, che ha sostenuto che si respira aria nuova attorno al mondo delle banche. "Un clima più favorevole - ha detto Bazoli - alla ripresa del processo di consolidamento del sistema bancario, un clima che sembra generare un'attesa quasi impaziente di nuove aggregazioni". E così la Borsa è tornata a scommettere su una liason tra Capitalia e Banca Intesa. Un'operazione che porterebbe in dote un upside notevole secondo gli analisti. A Banca Leonardo calcolano che il potenziale rialzista per la nuova Intesa sarebbe nell'ordine del 10 per cento.
COMMENTA LA NOTIZIA