Draghi: disposti a considerare una tassa sulle transazioni finanziarie, ma serve altro

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 14/06/2011 - 16:40
"Siamo disposti a considerare l'opzione di una tassa sulle transazioni finanziarie". Lo ha detto Mario Draghi, governatore della Banca d'Italia e prossimo presidente della Banca centrale europea, durante la sua audizione al Parlamento europeo. Tuttavia, secondo Draghi occorre innanzitutto sviluppare tre aspetti per migliorare il sistema finanziario: maggiore capitale alle banche per assorbire le perdite, stabilire un sistema di gestione del fallimento (tenendo fuori i contribuenti) e una supervisione indipendente e intrusiva nelle maggiori istituzioni finanziarie.
COMMENTA LA NOTIZIA