Draghi apre a taglio tassi a giugno, euro giù dai massimi 2011

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 08/05/2014 - 15:23
Toccata e fuga dai massimi a 2 anni e mezzo per l'euro nel giorno della Bce. Il cross euro/dollaro si è spinto fino a 1,3993 sui massimi dall'ottobre del 2011 per poi scivolare sotto 1,39 (minimo a 1,3878) dopo l'apertura di Draghi a una possibile azione sui tassi della Bce nel prossimo meeting di giugno enfatizzando i rischi legati all'eccessiva ascesa del tasso di cambio.

Nella conferenza stampa di accompagnamento alla riunione di politica monetaria il numero uno dell'Eurotower, Mario Draghi, ha rimarcato che la forza dell'euro è un rischio per la stabilità dei prezzi e la crescita. "Il consiglio Bce è pronto ad agire nel meeting in programma il prossimo mese, prima vogliamo visionare le nuove previsioni economiche che usciranno a inizio giugno", ha detto Draghi.

Nel meeting di oggi la Bce ha lasciato il tasso di riferimento al minimo storico dello 0,25 per cento e il tasso sui depositi a zero.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA