Draghi: 2013 iniziato bene ma c'è ancora molto da fare, l'economia reale non è migliorata

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 18/02/2013 - 15:52
Il tasso di cambio non è un obiettivo di policy ma è importante per la crescita. A dirlo Mario Draghi, governatore della Bce durante il suo intervento al Parlamento europeo. Per il numero uno dell'Eurotower sono necessari ulteriori sforzi per uscire dalla crisi, anche se il 2013 è iniziato in un quadro più stabile rispetto agli ultimi anni, grazie soprattutto alle riforme attuate dai governi. Ma c'è ancora molto da fare per recuperare la fiducia dei mercati e dei cittadini oltre a ripristinare la stabilità e la crescita. Per una graduale ripresa, ha detto Draghi, si dovrà aspettare la seconda metà dell'anno. Per quanto riguarda invece l'economia reale, Draghi non vede segni di miglioramento, sebbene siano presenti segnali di stabilizzazione.
COMMENTA LA NOTIZIA