Dow e S&P in territorio positivo, Apple zavorra il Nasdaq

Inviato da Luca Fiore il Mer, 11/09/2013 - 19:27
Segno più a Wall Street per Dow e S&P che in scia dell'apertura di Obama al piano diplomatico russo guadagnano rispettivamente lo 0,6 e lo 0,1%. Segno meno invece per il Nasdaq (-0,2%) penalizzato dal -5,2% di Apple il day-after la presentazione dei nuovi modelli di iPhone.

Oggi sul titolo della mela morsicata si è abbattuta la bocciatura di Ubs che ha ridotto la valutazione da "buy" a "neutral" tagliando il prezzo obiettivo da 560 a 520 dollari. In mercati come quello cinese, si legge nella nota di Ubs, l'iPhone 5c dovrà fronteggiare la concorrenza dei device Android che però costano il 40-50% in meno rispetto al nuovo melafonino multicolor.

Restando in Svizzera, il Credit Suisse ha tagliato la valutazione da "outperform" a "neutral" mentre quella di Bank of America Merrill Lynch è passata da "buy" a "neutral". JPMorgan nel confermare il giudizio "overweight" ha rilevato che il prezzo del 5C sembrerebbe eccessivo. "Il low-cost di Apple con l'iPhone 5C potrebbe non essere abbastanza basso e questo potrebbe limitare la penetrazione nel segmento medio", si legge in una nota preparata da Mark Moskowitz di JPM.
COMMENTA LA NOTIZIA