Dow Chemical: al via piano riduzione costi, in vista chiusura di diversi impianti

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 02/04/2012 - 15:27
Dow Chemical avvia un duro piano di riduzione dei costi, annunciando la chiusura di alcuni impianti in Nord America, America Latina ed Europa, la cancellazione di alcuni investimenti e l'ulteriore riduzione della forza lavoro. Circa 900 posizioni verranno eliminate tra i diversi stabilimenti del gruppo a livello mondiale. Queste misure, che verranno messe in atto da qui ai prossimi due anni, permetteranno alla società Usa della chimica di registrare risparmi per 250 milioni di dollari all'anno. "Queste azioni, sebbene difficili - commenta Andrew Liveris, presidente di Dow - sono in linea con il nostro impegno per gestire continuamente il nostro portafoglio in modo che si adatti alle condizioni di cambiamento e di volatilità economica, che stiamo vedendo soprattutto in Europa occidentale, e per investire soprattutto in quei business a più veloce crescita e tecnologicamente ricchi". Il programma prevede la chiusura di tre impianti situati in Portogallo, Ungheria e Illinois. Stop alla produzione anche per lo stabilimento brasiliano di Camaçari, mentre quello in Olanda vedrà ridursi la capacità produttiva.
COMMENTA LA NOTIZIA