Domanda record per Bot 6 mesi, domani atteso il nuovo decennale

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 29/07/2013 - 11:54
Il Tesoro ha collocato questa mattina 8,5 miliardi di euro di Bot a 6 mesi allo 0,799% dall'1,052% dell'asta di fine giugno. Forte la domanda che è stata pari a 1,47 volte l'offerta (1,36 a giugno).

È stata un'asta più che soddisfacente. La discesa dei rendimenti è dipesa dal rientro delle tensioni delle ultime settimane scatenate dalla Federal Reserve, ma a sorprendere è stata la domanda, risultata molto forte.

Il bid-to-cover è risultato in crescita nonostante l'offerta fosse di 500 mln di euro superiore rispetto a giugno. Probabilmente l'offerta netta negativa (9,77 miliardi in scadenza) ha inciso molto sulla domanda.

L'asta di oggi fa da apripista all'emissione ben più importante di domani, quando il Tesoro cercherà di emettere tra i 5-6,75 miliardi di euro di titoli a medio lungo termine tra cui anche il nuovo decennale.

Considerando la stagionalità e in vista della decisione della sentenza di Cassazione sul processo Mediaset, ci potremmo attendere una discesa della domanda e rendimenti in lieve flessione rispetto all'asta precedente. Se vogliamo vedere qualche aspetto negativo dietro l'asta odierna, potremmo solo affermare che la forte domanda rende vano il tentativo del Tesoro di spostare gli investitori sulla parte più lunga della curva.

Il Ftse Mib ha ridotto le perdite dopo i risultati dell'asta, mentre l'euro/dollaro si è avvicinato all'1,33.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG
COMMENTA LA NOTIZIA