1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dollaro/Yen approccia quota 100, pound giù dopo inflazione Uk

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Minimi a quasi 2 mesi per lo yen rispetto al dollaro Usa. La divisa nipponica cede oggi oltre mezzo punto percentuale rispetto al biglietto verde con cross $/y che si è riportato nei pressi della soglia psicologica dei 100 yen (massimo intraday a 99,79). La discesa dello yen coincide con l’allargamento del differenziale di rendimento tra YGB e Treasury portatosi sui massimi dal 2011 in scia ai segnali di miglioramento dell’outlook economico degli Stati Uniti. Lo spread tra il Treasury trentennale e il pari durata giapponese è salito fino al 2,26%, il massimo dal luglio 2011.

Dopo il sorprendente balzo delle non farm payrolls di ottobre, il mercato è già proiettato al discorso di giovedì di Yanet Yellen. Dal futuro governatore della Fed potrebbe arrivare una conferma che l’economia è abbastanza forte per avviare una riduzione graduale degli stimoli monetari. Avvio del tapering che potrebbe arrivare già in uno dei due prossimi meeting in agenda a dicembre e gennaio (gli ultimi presieduti da Ben Bernake). “Credere che la Fed possa mettere mano al tapering già a dicembre con il problema del debt ceiling ancora aperto mi sembra una scommessa azzardata”, avverte Michael Hewson, chief market analyst di CMC Markets.

Tra le altre valute si segnala il repentino calo della sterlina scesa in area 1,5854, minimo a quasi 2 mesi rispetto al dollaro, dopo il calo superiore alle attese dell’inflazione britannica (+2,2% a/a a ottobre rispetto al +2,5% delle stime di consensus) allontanando la prospettiva di una stretta monetaria da parte della Bank of England.