1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dollaro, possibile un deciso rafforzamento sullo yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata senza dubbio importante per lo Yen alla luce dell’inaspettata mossa della Banca Centrale Giapponese. La BoJ ha infatti deciso a sorpresa di ridurre i tassi di interesse impegnandosi a mantenerli a zero fino a quando i prezzi saranno visti stabili. La mossa ha senza dubbio mostrato la preoccupazione che uno yen forte rallenti la crescita e colpisca la fragile ripresa economica. L’Istituto guidato dal governatore Masaaki Shirakawa ha inoltre aggiunto che sta valutando l’uso di altri 5.000 miliardi di yen (circa 44 miliardi di euro al cambio attuale) per l’acquisto di titoli di Stato, obbligazioni societarie, fondi negoziati in borsa e immobiliari, carta commerciale e altri tipi di asset finanziari per aumentare la liquidità sui mercati. Le nuove risorse si sommerebbero ai 30.000 miliardi di yen di prestiti al tasso di interesse fisso già stanziati nei mesi scorsi. Pur tenendo conto che il dollaro rimane debole a causa delle preoccupazioni riguardanti la crescita interna Usa, nelle scorse sedute il biglietto verde sembra aver trovato un valido supporto attorno a quota 83,15. Osservando il quadro grafico si nota come il cross si sia riportato in prossimità dei minimi storici e stia compiendo da ormai 7 sedute il pull back profondo della trend line ribassista ottenuta unendo i massimi decrescenti del 14 luglio e del 3 settembre. La trend fu violata al rialzo lo scorso 14 settembre. In quest’ottica, considerando anche il rapporto rischio/rendimento, un acquisto in prossimità di 82,90/83, con stop a 82,50, permetterebbe di puntare ad un obiettivo iniziale di 85, uno intermedio di 85,90 e uno finale di 88.