Il dollaro mostra i muscoli spinto da balzo fiducia consumatori

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 28/05/2013 - 17:09
I nuovi forti riscontri macro arrivati nel pomeriggio da oltreoceano hanno dato ulteriore spinta al dollaro statunitense che ha ampliato i guadagni rispetto alle altre principali valute. Il cross dollaro/yen si è spinto fino a 102,49 yen, mentre l'euro/dollaro viaggia sui minimi intraday a 1,2852, circa una figura sotto i livelli a cui viaggiava in avvio di giornata.

L'indice sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti è risultato in crescita a 76,2 punti a maggio, decisamente oltre le attese di consensus che erano pari a 71,2 punti dai 69 della precedente rilevazione). Si tratta del livello più alto degli ultimi 5 anni. Prima era arrivato anche l'indice S&P Case Shiller sui prezzi delle case nelle principali 20 città statunitensi, che ha registrato a marzo un balzo del 10,87% annuo, il maggior aumento tendenziale dall'aprile del 2006.

Susseguirsi di positivi riscontri che alimentano le probabilità che la Fed il prossimo mese prenda in considerazione la possibilità di ammorbidire il proprio piano di allentamento quantitativo. La pubblicazione delle Payrolls di maggio, in agenda settimana prossima, potrebbe influire non poco sulle decisioni della Fed. "Le payroll - nota Marco Dall'Ava, Head of Research di Xtb Italia - risulteranno decisive con alcuni membri del Fomc che sembrano essere decisamente convinti di votare per una riduzione del QE in quanto vedono una progressiva discesa del tasso di disoccupazione a fronte di Payroll in ascesa di oltre 200mila unità nei mesi a venire".
COMMENTA LA NOTIZIA