1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Dollaro in picchiata sul deludente dato occupazionale Us

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si fanno subito sentire gli effetti della limitata crescita dei nuovi occupati negli Stati Uniti in settembre. L’euro/dollaro si posiziona attualmente a 1,2390, in progresso dello 0,85% rispetto ai valori di inizio giornata. Il dato sulle buste paga, attestatosi a 96mila unità, si è infatti rivelato al di sotto di quota 100mila, individuato dagli analisti come livello minimo sotto il quale si sarebbe potuto assistere a un’impennata del cambio euro/dollaro fin quasi a quota 1,25.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Intervento del vice ministro dell'economia

Garavaglia (MEF): “Taglio tasse per imprese a breve”

Buone notizie per le imprese. Già prima della fine dell’estate potrebbe esserci un provvedimento sul taglio delle tasse. Così Massimo Garavaglia, vice del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a margine di …

Intervento ministro Interni

Salvini: “UE su tanti fronti è un problema”

“L’Europa poteva essere un’opportunità invece su tanti fronti è un problema”. C’è delusione nella parole del ministro dell’Interno Matteo Salvini a margine dell’inaugurazione della nuova Questura di Fermo. Quando parla …