1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Dollaro chiude settimana peggiore da novembre, euro a $1,1954. Dollar Index -9% in 2017

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dollaro ancora sotto pressione nell’ultima giornata di contrattazioni del 2017.

La valuta Usa si avvia a concludere la settimana peggiore dalla fine di novembre, con gli investitori che si lasciano alle spalle le scommesse sulla riforma fiscale targata Donald Trump.

L’euro oscilla al record delle ultime quattro settimane, +0,09% a $1,1954. Il dollaro cede anche nei confronti dello yen, perdendo lo 0,18% a JPY 112,67, e della sterlina, con il rapporto di cambio GBP-USD +0,16%, a $1,3465.

Euro-yen -0,09% a JPY 134,70, euro-sterlina -0,08% a GBP 0,8878, euro-franco svizzero +0,04% a CHF 1,1696.

In generale il Dollar Index è invariato a 92,602, dopo aver perso nelle ore precedenti lo 0,4% a 92,573, al minimo dal 27 novembre. L’indice si avvia a terminare il mese di dicembre in ribasso dello 0,5%, mentre dall’inizio del 2017 è in perdita di oltre -9%: si tratta della performance peggiore dal 2003, a dispetto dei rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve.