1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Per il dollaro cauto recupero in attesa della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si conferma anche oggi il tentativo di risalita delle quotazioni del dollaro sui mercati valutari. Il biglietto verde sta portando avanti la terza seduta consecutiva in recupero rispetto alle altre principali valute con cross euro/dollaro che si allontana quindi dai massimi dal 2011 toccati la scorsa ottava.

Dopo l’avvio in moderato rialzo di Wall Street il cross euro/dollaro viaggia in calo a 1,376 dopo aver toccato un minimo di giornata a 1,3753. Dollaro invece a un soffio dal recupero di quota 98 rispetto allo yen. Indicazioni contrastanti sono arrivate dai dati macro d’oltreoceano con le vendite al dettaglio scese a sorpresa dello 0,1 per cento a settembre (consensus era +0,1%) e l’indice sulla fiducia dei consumatori in netto calo a 71,2 punti a ottobre dagli 80,2 del mese precedente (consensus era 75 punti). Bene invece l’indice dei prezzi case S&P/Case-Shiller ha segnato ad agosto un progresso annuo del 12,8%, ritmo più elevato dal febbraio 2006.

cresce l’attesa per il meeting Fomc, il braccio operativo di politica monetaria della Federal Reserve, iniziato oggi e che domani sfocerà nell’annuncio su tassi e misure straordinarie di stimolo. Secondo l’ultimo sondaggio Bloomberg la banca centrale statunitense potrebbe procedere con l’avvio del tapering, a marzo del prossimo anno. “Dal Fomc non dovrebbero risultare sorprese a livello di tempistiche fornite per quanto riguarda la diminuzione degli acquisti sul QE”, commenta Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX (FXCM).