1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Il dollaro approfitta dell’incertezza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il dollaro si conferma ai massimi da 5 mesi nei confronti della moneta unica che continua a soffrire per le incertezze che circondano la situazione greca e per le dichiarazioni del numero uno della Bundesbank, Axel Weber, che se da un lato ha rilevato come il processo di ripresa economico nel Vecchio continente sia stia ormai consolidando (allontanando le ipotesi di “double-dip”, di doppio minimo), dall’altro non ha potuto non porre l’accento sulla debolezza che caratterizza l’attuale fase congiunturale.

Debolezza evidenziata anche dalle indicazioni arrivate dalla fiducia dei direttori degli acquisti europei, con il Pmi composite sceso a gennaio a 53,6, dai 54,2 punti precedenti.

Intanto il ministro delle finanze Greco Papaconstantinou non perde occasione per confermare che Atene riuscirà ad uscire da questa situazione senza l’aiuto esterno; ma la perdita di credibilità è ormai palpabile. All’orizzonte la questione portoghese, con il Fondo monetario internazionale che vede il deficit all’8,6% del Pil quest’anno.

A favore del greenback anche i dati relativi la crescita economica in Cina, che con un +8,7% ha chiuso il 2009 ampiamente sopra le attese; un dato che non fa altro che rafforzare le misure di contenimento messe in campo negli ultimi tempi dalle autorità di Pechino.

A smorzare l’ascesa del biglietto verde il dato sulle nuove richieste di sussidio che, salite 36 mila unità a 482.000, confermano che la ripresa del mercato del lavoro prima, e dei consumi poi, anche per la prima economia del pianeta non sarà così immediata.

Il dollar Index, la misura dell’andamento del biglietto verde nei confronti di un basket di valute, segna un +0,2% a 78,55. Per acquistare un euro sono necessari 1,408 dollari, dagli 1,410 di ieri sera.

Luca Fiore