1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dollaro ancora forte, giù la corona norvegese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si conferma anche questa mattina il momento di forza del dollaro statunitense. Il Dollar Index, che misura l’andamento del biglietto verde nei confronti di un basket di sei valute, si è spinto fino a 83,078 punti, sui nuovi massimi dallo scorso agosto. Nuova spinta al biglietto verde è arrivata ieri dalle vendite al dettaglio statunitensi, salite dell’1,1% a febbraio, ritmo più elevato degli ultimi 5 mesi.

La forza del dollaro si riflette anche sull’andamento del cross euro/dollaro che si mantiene nei pressi dei minimi a 3 mesi in area 1,2926. Intanto oggi Ewald Nowotny, membro del board della Bce e governatore della Banca centrale austriaca, ha dichiarato che in questa fase la Bce non ha bisogno di cambiare i tassi di interesse. Nowotny ha aggiunto che la crescita dovrebbe risollevarsi nel corso del 2013. Il bollettino Bce ha confermato in tal senso l’attesa di una ripresa dell’eurozona nella seconda parte dell’anno.

Tra le altre divise spicca oggi la discesa della corona norvegese dopo che la Norges Bank, banca centrale della Norvegia, ha mantenuto invariati i tassi di interesse all’1,5% e prospetta che il costo del denaro rimanga a questi livelli fino alla primavera 2014 “per poi portare avanti un graduale incremento dei tassi a livelli più normali”. Nella precedente riunione lo scorso dicembre la Norges Bank aveva indicato un primo rialzo dei tassi tra marzo e settembre 2013. “Se si guarda ai numeri, vi è ora una maggiore probabilità che il cambiamento prossimo sarà un taglio piuttosto che un aumento”, ha precisato il governatore della Norges Bank, Oeystein Olsen, dopo la decisione. Il Paese scandinavo dovrebbe pagare quest’anno la minore domanda proveniente dall’eurozona e le previsioni della banca centrale sono di un Pil a +2,75% dal +3,5% del 2012.
Il cross euro/corona norvegese è salito fino a 7,5 dal livello 7,45 a cui viaggiava in precedenza. massimi a 4 mesi per il cross dollaro/krone arrivato fino a 5,796.