1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dollar Index al test dei 95 punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta di consolidamento per l’indice del dollaro che, salito dell’1,1% nelle ultime cinque sedute, oggi non fa registrare variazioni di rilievo e passa di mano a 94,97 punti. In attesa della riunione del board della Bce di domani, stabile anche il cambio con la moneta unica (1,1345 usd) e l’incrocio con la divisa nipponica (119,94 jpy).

A sostenere l’euro è la pubblicazione del Bank lending survey della Bce che ha evidenziato un miglioramento delle condizioni creditizie di Eurolandia riducendo le probabilità di un irrobustimento del piano di acquisto asset. La stabilizzazione dello yen è invece riconducibile ai commenti arrivati da importanti funzionari della Bank of Japan che, alla luce della discesa dell’inflazione “core” in territorio negativo, hanno fatto sapere di voler attendere una risalita dei prezzi del greggio prima di incrementare gli stimoli per l’economia del Sol Levante.

Secondo Vincenzo Longo, Market Analyst di IG, il biglietto verde “nel medio periodo dovrebbe difendersi bene nei confronti delle altre valute mondiali”. Attualmente il dollar index “vede la principale resistenza a 95 punti, massimi delle ultime due settimane, dove passa ora anche la media mobile a 200 giorni” e solo un superamento di tale riferimento “getterebbe le basi per un allungo in direzione di 96,90 – 97 punti, picchi di settembre e ottobre”.