1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

doBank: domani lo sbarco in Borsa. Prezzo di 9 euro per capitalizzazione 704 milioni

L’operazione segue il collocamento delle azioni ordinarie di doBank presso gli investitori istituzionali, che si è chiuso con successo: richieste pari a 4,65 volte l’offerta.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tutto pronto per lo sbarco in Borsa, domani venerdì 14 luglio, di doBank, società italiana leader nel recupero e nella gestione dei crediti deteriorati. La quotazione avverrà al Mta di Borsa Italiana, al prezzo di offerta di 9 euro per azione, per una capitalizzazione di circa 704 milioni di euro (al netto di 1,75 milioni di azioni proprie).

Il Gruppo doBank è composto da doBank, Italfondiario, doRealEstate, IBIS e doSolutions.

L’operazione segue il collocamento delle azioni ordinarie di doBank presso gli investitori istituzionali, che si è chiuso con successo: le richieste sono state pari a 4,65 volte l’offerta, che ha avuto per oggetto 34,7 milioni di azioni, il 44,3% del capitale della società, comprensive della greenshoe pari a 3,47 milioni di azioni.

Andando a esaminare più a fondo i risultati del collocamento presso gli investitori istituzionali, si apprende che richieste per 15.575.737 azioni sono arrivate da parte di 27 investitori qualificati in Italia e altre richieste per 116.918.889 azioni sono state presentate da 83 investitori istituzionali esteri.

In base a queste richieste “sono state assegnate a n. 103 richiedenti n. 38.170.000 Azioni (incluse n. 6.200.000 azioni con riferimento alle quali l’azionista venditore ha esercitato integralmente la facoltà di incremento e le n. 3.470.000 azioni oggetto dell’opzione di over allotment), tutte poste in vendita da Avio S.à r.l. (“Avio” o l'”Azionista Venditore”).

Il principale azionista di doBank rimarrà Avio, controllato indirettamente da Fortress Investment Group e Eurocastle Investment Limited.

Avio deterrà 43,550 milioni di azioni, ovvero una quota pari al 54,4% del capitale sociale totale (40,080 milioni di azioni corrispondenti al 50,1% del capitale sociale in caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe).

Il ricavato del collocamento, al lordo delle commissioni e senza tener conto dell’eventuale esercizio dell’opzione greenshoe, sarà di circa 312 milioni di euro.