Disoccupazione Usa: per Centrosim ritardo statistico tra recupero mkt lavoro e congiuntura economica

Inviato da Redazione il Ven, 03/07/2009 - 10:31
Scatta l'allarme disoccupazione Oltreoceano. A giugno negli Stati Uniti sono stati persi 467mila posti di lavoro, molti di più dei 367mila attesi. Si tratta di un calo che arriva dopo quattro mesi di dati in miglioramento. "Con questi dati alla mano la fazione dei pessimisti è tornata alla carica per ribadire la tesi secondo cui l'aumento della disoccupazione è la prova che la recessione non è ancora finita", commentano questa mattina gli analisti di Centrosim. A loro avviso c'è un punto da sottolineare. "A queste considerazioni possiamo solo aggiungere che nella storia c'è sempre stato un ritardo statistico tra il recupero del mercato del lavoro e quello della congiuntura economica", notano gli esperti, che concludono la loro analisi dicendo: "Non ci resta che attendere altre indicazioni dall'economia Usa".
COMMENTA LA NOTIZIA