Disoccupazione Usa ai massimi degli ultimi 26 anni

Inviato da Redazione il Ven, 04/09/2009 - 14:51

In agosto il tasso di disoccupazione statunitense è inaspettatamente salito al 9,7%, il livello più alto dal 1983. La variazione negativa rispetto al 9,4% è avvenuto nonostante una variazione inferiore al trend dei posti di lavoro persi, che nel mese sono ammontati a 216mila, il dato più basso dall'agosto 2008. La contrazione degli occupati ha però interessato quasi tutti i settori, ad esclusione di quello dei servizi e dei beni per la cura della persona. Dal dicembre 2007 i posti di lavoro persi negli Stati Uniti salgono a 6,9 milioni.

Il dato sulla disoccupazione è peggiore delle attese di mercato, che si attendevano un incremento limitato al 9,5%. Migliore delle stime invece i nonfarm payrolls, attesi a 225mila unità dalle 247mila di luglio. I dati di giugno e luglio sono stati rivisti in maniera migliorativa, con una revisione al ribasso per 49mila unità.

COMMENTA LA NOTIZIA