1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Disoccupazione scende a sorpresa all’11,6%. A febbraio crescono le donne occupate

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Flebili segnali di ripresa dal mercato del lavoro italiano. A febbraio la disoccupazione a sorpresa è scesa dai massimi dal 1992 toccati a inizio anno. I dati preliminari diffusi dall’Istat evidenziano a febbraio un calo del tasso di disoccupazione all’11,6% dall’11,7% del mese precedente. Il consensus era invece per un ulteriore aumento all’11,8%. Il saldo degli ultimi 12 mesi è invece di un aumento di 1,5 punti percentuali.
Su base annua la disoccupazione cresce del 15,6% (+401 mila). Il numero di disoccupati risulta pari a 2 milioni 971 mila, in calo dello 0,9% rispetto a gennaio (-28 mila).

Crescono gli occupati tra le donne
Gli occupati sono 22 milioni 739 mila, in aumento dello 0,2% rispetto a gennaio (+48 mila). La crescita riguarda la sola componente femminile. L’occupazione femminile aumenta infatti dello 0,5% sia rispetto al mese precedente sia nei dodici mesi. L’occupazione maschile risulta invece sostanzialmente stabile in termini congiunturali, mentre diminuisce del 2% su base annua. 
In generale il tasso di occupazione, pari al 56,4%, risulta in aumento di 0,1 punti percentuali nel confronto congiunturale e cala di 0,5 punti rispetto a dodici mesi prima.

Scende anche la disoccupazione tra i giovani
In miglioramento anche la situazione tra i giovani. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 37,8%, in calo di 0,8 punti percentuali rispetto al mese precedente e in aumento di 3,9 punti nel confronto tendenziale. Tra i 15-24enni le persone in cerca di lavoro sono 647 mila e rappresentano il 10,7% della popolazione in questa fascia d’età. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuisce dello 0,3% rispetto al mese precedente (-36 mila unità). Il tasso di inattività si attesta al 36,1%, in calo di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,6 punti su base annua.

Buone indicazioni anche dalla Spagna
Indicazioni confortanti anche dalla Spagna. A marzo il numero dei disoccupati è tornato sotto la soglia record dei 5 milioni. I dati diffusi dal ministero del lavoro evidenziano a marzo un totale di 4,979 mln di persone disoccupate rispetto al record di 5,04 mln toccato il mese precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AGENDA MACRO DI OGGI

Market mover: agenda economica di lunedì 23 luglio

Incipit di ottava abbastanza scarno di indicazioni macroeconomiche. Nel pomeriggio focus sul mercato immobiliare statunitense con i dati di giugno sulle vendite di case esistenti, attese in progresso dell’1,5%. Alle …

Dati istituto europeo

Eurostat: debito italiano record, secondo solo alla Grecia

Sale alla cifra record del 133,4% del PIL il debito pubblico dell’Italia secondo quanto rende noto l’Eurostat. Il dato italiano è il terzo più alto dopo Belgio e Grecia, rispettivamente …

MACRO

Germania: +3% a/a per prezzi alla produzione a giugno

Nel mese di giugno i prezzi alla produzione hanno registrato una crescita del 3% su base annua rispetto al precedente +2,7% della passatya rilevazione, mentre su base mensile il dato …