1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Disoccupazione record in Italia al 10,8%, 2,8 milioni i senza lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Continua a crescere il tasso di disoccupazione in Italia e tocca livelli record. Secondo i dati provvisori e destagionalizzati pubblicati dall’Istat, il numero dei disoccupati italiani a giugno ha raggiunto i 2,792 milioni di individui, il massimo registrato dal 2004 a questa parte, in aumento di 73mila unità. Su base annua la cifra è aumentata di 761 mila persone (+37,5%). Il tasso di disoccupazione è al 10,8% e rappresenta l’indicazione più alta dall’inizio delle serie storiche mensili, ossia dal gennaio 2004. Se si guardano le serie trimestrali è il dato più alto dal terzo trimestre 1999. Il tasso ha mostrato un progresso dello 0,3% rispetto alla rilevazione di maggio e del 2,7% rispetto all’analogo periodo del 2011 ed è stato peggiore delle attese degli analisti ferme al 10,3 per cento.

I giovani, gli occupati e gli inattivi
Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 34,3%, in calo di 1,0 punti percentuali rispetto a maggio. I giovani disoccupati rappresentano il 10,1% della popolazione di questa fascia di età. Gli occupati a giugno sono stati 22.970 mila, registrando un calo dello 0,1% su base mensile. Il dato, sottolinea l’istituto di statistica, riguarda soprattutto le donne. Su base annua il numero degli occupati mostra una lieve crescita di 11 mila unità. Il tasso di occupazione è pari al 56,9%, in diminuzione nel confronto congiunturale di 0,1 punti percentuali e stabile in termini tendenziali. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuiscono dello 0,4% (-52 mila unità) rispetto al mese precedente. Il tasso di inattività si posiziona al 36,1%, con una flessione di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 1,8 punti su base annua.

Il confronto con la Germania…
Balza subito agli occhi la differenza con il dato tedesco, pubblicato a pochi minuti di distanza da quello italiano. Il tasso di disoccupazione teutonico a luglio si è confermato al 6,8% in linea con il riscontro di giugno. Il numero di senza lavoro è aumentato di sole 7.000 unità, centrando perfettamente le attese degli analisti finanziari.

…e con l’Europa
Meno confortante il dato sul lavoro riferito alla zona euro. Il tasso di disoccupazione si è attestato a giugno all’11,2% dall’11,1% della precedente rilevazione (dato rivisto all’11,2%). L’indicazione è in linea con le attese del mercato.