Diminuisce il pessimismo tra gli investitori individuali Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli investitori americani sono meno pessimisti sull’andamento del mercato azionario nei prossimi sei mesi. Il sondaggio settimanale condotto dall’American association of individual investors tra i suoi iscritti, mostra un miglioramento del sentiment. Prevale comunque la prudenza, in considerazione dei due maggiori problemi che permangono ancora irrisolti: la crisi del debito in Europa e il ritmo della crescita Usa.

Gli ottimisti sono cresciuti del 6,9 per cento rispetto alla rilevazione precedente, attestandosi al 30,5 per cento del panel. Rimangono comunque al di sotto della media storica (39%) per l’ottava settimana consecutiva.

Stabile e in linea con la media storica il numero degli investitori con una posizione neutrale, al 30,9%.

I pessimisti, ossia coloro che prevedono una discesa del mercato azionario nei prossimi sei mesi sono calati del 7,3% a 38,7%. Per la sesta settimana consecutiva la percentuale è superiore alla media storica del 30%.

Il settore preferito è quello energetico, seguito da tecnologia, health care e beni di consumo. I primi due erano già inseriti nella lista dei preferiti da febbraio, il terzo comparto è la new entry, al posto del settore immobiliare.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…