1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Dieselgate: Volkswagen, il pubblico ministero tedesco allarga le indagini

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ufficio del pubblico ministero tedesco ha esteso le sue indagini sul Dieselgate anche a due membri del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen per presunta manipolazione del mercato. Lo ha fatto sapere la casa automobilistica in una nota diffusa ieri. Le indagini hanno coinvolto Hans Dieter Pötsch, attuale presidente del consiglio di sorveglianza e direttore finanziario nel periodo dello scandalo sui motori truccati. L’accusa è di aver informato troppo tardi i mercati finanziari delle conseguenze e rischi finanziari legati al Dieselgate. “La società ha ribadito di aver “adempiuto il suo obbligo di comunicazione secondo il diritto dei mercati tedesco”, si legge nella nota. Finora, l’inchiesta aperta su Volkswagen coinvolgeva soltanto il vecchio patron del gruppo, Martin Winterkorn, oltre a un secondo responsabile.