1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Diasorin, un buon segnale long arriverebbe solo oltre 23 euro

QUOTAZIONI Diasorin
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con un guadagno di oltre l’1,5 per cento il titolo Diasorin capeggia la sparuta lista dei migliori titoli sul listino Ftse Mib. Un guadagno che arriva sulla scia della notizia della diffusione in commercio di un nuovo test per l’identificazione dell’Helicobacter Pylori. La notizia non è tuttavia sufficiente a debellare il quadro grafico incerto che caratterizza il titolo. Con il rialzo odierno, infatti, Diasorin si è riportato a contatto con la trendline che discende dai massimi del 27 luglio 2011 e dell’8 febbraio scorso, il cui superamento appare un primo fondamentale passo per trovare gli spazi necessari per tornare in area 25 euro, massimi dell’anno. La descritta trendline, attualmente si trova in area 22,67 euro. A 22,47 euro transita la media mobile a 100 giorni, a 23 euro ci sono i massimi della seduta del 9 marzo, a 23,23 euro si trova la trendline che dai minimi 9 gennaio e 1 marzo è stata rotta al ribasso proprio il 9 marzo. In poche parole lo spazio al rialzo di Diasorin è limitato da diversi livelli di resistenza che potrebbero indurre le quotazioni a tornare sui loro passi e rimettere sotto pressione la trendline di breve termine che origina sui minimi del 12 marzo e attualmente si trova a 21,84 euro, nei pressi delle medie mobili a 14 e 55 euro. Chi propendesse per un’evoluzione rialzista del quadro grafico, potrebbe attendere la rottura al rialzo dei massimi di quota 23 euro per impostare ingressi al rialzo, ponendosi com02rget i 24,15 e 25 euro e stop su ritorno delle quotazioni sotto 22,40.