Di Pietro apre a Formigoni, "sono per il federalismo delle responsabilità"

Inviato da Laura Vezzoli il Lun, 21/08/2006 - 08:45
"Io sono per il federalismo delle responsabilità e aggiungo che per 25 anni ho fatto la coda sull'autostrada tra Bergamo e Milano. Figuriamoci se non capisco la questione settentrionale". Antonio di Pietro si mostra aperto alla proposta, lanciata da Roberto Formigoni, di trasferire alla Regione Lombardia una parte della rete autostradale di competenza Anas. "Non faccio nessuna difficoltà - dice il ministro delle Infrastrutture - a ipotizzare la regionalizzazione di tutto ciò che è regionalizzabile. Quel che l'Anas non può fare è cedere quella parte di rete per cui ha già firmato una convenzione con un concessionario fino a una certa data". Per tutto il resto, dice Di Pietro, se ne può parlare. C'è un altro punto di incontro tra il ministro e Formigoni, il trasferimento di quote azionarie di concessione controllate da Autostrade. "Pedemontana, Ten e Brebemi hanno pacchetti azionari in conflitto tra loro. Questo assetto proprietario, più che favorire la gestione, favorisce l'interdizione alla realizzazione delle opere" dichiara Di Pietro, aggiungendo che "la situazione va assolutamente superata".
COMMENTA LA NOTIZIA