1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Di nuovo nervosi i mercati dei bond: all’ombra del Partenone lievita il rischio default -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Torna alto il nervosismo sui mercati obbligazionari. Sono i dubbi austriaci sull’opportunità di sbloccare la seconda tranche del salvataggio per la Grecia a far lievitare il rischio di default dei paesi ad alto rendimento dell’area euro, a partire proprio dalla Grecia. Questa mattina i credit-default swap sulla Grecia segnano un rialzo di 88 punti base a quota 946, ai massimi da fine giugno. In forte rialzo anche i cds di Irlanda (+22 a 515), Portogallo (+13 punti a 426), Spagna (+8 punti a 259) e Italia (+7 punti a 188).

Il ministro delle finanze e vice cancelliere austriaco Josef Proell l’ha spuntata all’Ecofin: la sua proposta di rinviare da dicembre a gennaio il pagamento della terza tranche di aiuti alla Grecia, che, per quanto riguarda l’Austria, ammonta a 190 milioni di euro è passata. Ieri Proell aveva detto che non esiste un automatismo e che Vienna avrebbe potuto non versare a dicembre la tranche di sua competenza per inadempienze della Grecia degli accordi con l’Ue sul fronte delle imposte.