1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Deutsche Bank: indiscrezioni su piano di riacquisto debito (Ft)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Deutsche Bank rimbalza a Francoforte. Il Financial Times rilancia indiscrezioni su un piano di riacquisto del debito da svariati miliardi di euro.

Deutsche Bank avrebbe in preparazione un piano di riacquisto di obbligazioni. L’indiscrezione, rilanciata dal Financial Times, è riuscita dove anche le parole del presidente della Bundesbank Jens Weidmann avevano fallito: fermare le speculazioni che nelle due passate sedute hanno provocato una caduta superiore agli undici punti percentuali dell’azione bancaria. Erano state altre indiscrezioni sulla capacità dell’istituto bancario  tedesco di rimborsare le cedole di un bond subordinato in scadenza nel 2017 a innescare le vendite. 
Secondo il Financial Times il piano di riacquisto del debito ammonterebbe a svariati miliardi di euro e dovrebbe concentrarsi sui bond senior. Rimarrebbe esclusa la categoria più penalizzata nei giorni scorsi, quella dei contingent convertible bond. Note anche con il nome di CoCo bond, questi titoli in determinate condizioni si trasformano in azioni della banca che li ha emessi. 
“Non ho alcuna preoccupazione” sulla banca, ha dichiarato ieri Weidmann a sostegno dell’amministratore delegato John Cryan secondo il quale Deutsche Bank “è solida come una roccia”. 
Sempre ieri in un documento Deutsche Bank ha cercato di rassicurare il mercato: “Nel 2016 la nostra capacità di pagamento è prevista a circa 1 miliardo di euro, sufficiente per coprire il coupon AT1 che al 30 aprile sarà circa di 350 milioni di euro. Nel 2017 la capacità di pagamento stimata è di 4,3 miliardi prima dell’impatto del risultato operativo, grazie al completamento della cessione del 19,99% di Hua Xia Bank of China e di ulteriori riserve pari a circa 1,9 miliardi a disposizione per compensare le perdite future”.
Dopo la prima ora di contrattazioni a Francoforte il titolo tedesco guadagna oltre l’8%. Da inizio anno Deutsche Bank ha perso il 36% di capitalizzazione in Borsa.