Deutsche Bank: ceo, chiuso 2016 con forte posizione finanziaria

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“I nostri risultati per il 2016 sono stati pesantemente impattati dalle decisive azioni del management attuate per migliorare e modernizzare la banca, così come dalle turbolenze del mercato. Abbiamo dimostrato resilienza in un anno particolarmente difficile”. Così il ceo di Deutsche Bank, John Cryan, nel commentare i risultati 2016 diffusi questa mattina dal gruppo bancario tedesco. “Chiudiamo il 2016 con una forte posizione di capitale e di liquidità e siamo ottimisti dopo un inizio d’anno promettente”, ha aggiunto Cryan.

Deutsche Bank ha chiuso il 2016 in rosso per 1,4 miliardi di euro, in diminuzione dai 6,7 mld del 2015. Il risultato è peggiore delle attese degli analisti che avevano calcolato un rosso di 200 milioni. I ricavi sono scesi del 10% a circa 30 miliardi di euro, in un contesto di tassi molto bassi, che rende più difficile la redditività, e di un irrigidimento della regolamentazione bancaria.
Il CET1 a fine 2016 risulta di 11,9%, in miglioramento rispetto all’11,1% del terzo trimestre 2016.

Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Wall Street: scambi misti sul mercato futures dopo Pil deludente

Futures misti sulle piazze americane dopo la pubblicazione del dato sul Pil annualizzato del primo trimestre 2017. L’economia statunitense è cresciuta al ritmo più debole degli ultimi tre anni nei primi tre mesi dell’anno. Questa dinamica è stata det…

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

Inflazione Eurozona torna ad accelerare, aumentano pressioni su Bce

L’inflazione della zona euro torna ad approcciare il target del 2% perseguito dalla Bce mostrando inoltre una decisa accelerazione ad aprile della componente core, ossia l’inflazione di fondo, salita ai massimi a quasi 4 anni. Indicazioni che vanno a…