1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Derivato Alexandria: Mps, Bankitalia, Consob e consumatori si costituiscono parte civile

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si è aperta oggi a Milano l’udienza preliminare del procedimento sulla ristrutturazione del derivato Alexandria, posseduto da Mps attraverso un contratto stipulato con Nomura. Secondo fonti riportate dall’agenzia di stampa Reuters, si sarebbero costituiti parte civile nel processo Banca d’Italia, Consob, la stessa Mps ed alcune associazioni di consumatori, fra cui Codacons.

Il processo, in particolare, è a carico dell’ex presidente di Mps Giuseppe Mussari, dell’ex direttore generale Antonio Vigni e dell’ex responsabile dell’area finanza di Mps, Gianluca Baldassarri. I dirigenti di Nomura sotto processo sono invece Sadeq Sayeed e Raffaele Ricci, all’epoca dei fatti nei quadri dirigenziali della banca d’affari giapponese.

Fondazione Mps ha chiesto di costituirsi parte civile solo contro l’ex responsabile dell’area finanza dell’istituto senese e contro i due manager dipendenti di Nomura, Mps invece ha chiesto di costituirsi parte civile contro tutti gli ex vertici dell’istituto senese. Le ipotesi di reato a carico degli imputati sono falso in bilancio, per il solo 2009, e manipolazione del mercato.

Attualmente, su Borsa italiana il titolo Mps perde il 2,32%, scambiando a 1,6810 euro per azione.