1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Denaro su L’Espresso, Mps e Unicredit

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La blue chip che ha messo a segno i rialzi più consistenti è stato il titolo L’espresso. A seguire a ruota l’azione editoriale sono stati Bulgari, Finmeccanica, Capitalia e Banca Mps. Per quanto riguarda quest’ultima azione un operatore di mercato ha fatto notare che recupera posizioni dopo il periodo grigio in corrispondenza della possibilità di una via libera al decreto sulla riduzione della partecipazione delle fondazioni nelle banche. Tra l’altro, a mettere pepe a Mps sarebbero anche le indiscrezioni riguardanti la possibilità di un’adesione all’Ops di Bbva. Bene anche Unicredit, che continua a battere la strada dei rialzi, nel giorno in cui Morgan Stanley ha ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo dell’azione, portandolo a 4,90 euro. Mediobanca ha invertito la rotta sul finale ed è riuscita a terminare con un rialzo superiore al punto percentuale, in una giornata a tratti difficile, soprattutto in corrispondenza delle parole pronunciate da Danilo Coppola. “Non ce le ho”, ha risposto l’immobiliarista romano ai giornalisti che, entrando al cda di Bnl, gli chiedevano se possedesse azioni dell’istituto di Piazzetta Cuccia. Per contro a soffrire sono stati soprattutto i titoli energetici e Terna in modo particolare.